fbpx

No DRUGS – è un programma finalizzato alla prevenzione e la sensibilizzazione sull’utilizzo precoce delle droghe.
Il progetto concentra il proprio intento preventivo sul fenomeno del consumo di sostanze tra gli adolescenti di età tra i 13 e i 18 anni e sui fattori di rischio che favoriscono l’uso potenziale di droghe da parte dei bambini a rischio in età compresa tra gli 8 e i 12 anni. Cannabis, insieme ad alcool e
tabacco, sono le sostanze più diffuse tra gli adolescenti anche se spesso in forme di sperimentazione, tanto da diventare dei riti di passaggio della costruzione dell’identità personale.

Numerosi sono i fattori di rischio specificatamente associati al consumo di sostanze ed è importante agire precocemente, dal momento che, nella transizione adolescenziale, ciascuna occasione di consumo può costituire una prima esperienza: che, ad un’età un poco più avanzata,
può portare al consumo strutturato e al policonsumo. I fattori motivazionali che determinano la scelta di uso, frequenza, quantità e tipologia delle varie sostanze da parte dei singoli individui sono differenti.

A ciò si aggiunge la pandemia da Covid-19 e l’adattamento dello stile di vita dei bambini e dei ragazzi alle misure per il suo contenimento che sta influenzando le loro scelte di vita e rischia di accentuare le disuguaglianze sociali esistenti.

Considerando anche che il mercato degli stupefacenti è cambiato diventando sempre più capillare sul territorio, con costi delle droghe sempre più bassi e dall’inizio dell’epidemia Covid c’è una nuova forma di approvvigionamento, quella dei siti web.
Il progetto NO DRUGS! – coinvolge la famiglia e la scuola. All’interno di ogni Istituto scolastico vengono individuate 4 classi del primo e/o secondo anno di secondaria di primo grado. 

All’interno di ciascuna classe si individuano almeno 5 famiglie che partecipano al percorso informativo dei video incontri da svolgere nel proprio ambiente familiare (genitori e figli).

Il percorso Famiglia si fonda su una metodologia /formativa di sostegno alle famiglie, sperimentata con successo da più di un decennio che ha come fondamento scientifico le neuroscienze finalizzate a prevenire l’uso di sostanze illecite.
Gli scolari coinvolti nel percorso familiare e i loro compagni di classe svilupperanno il percorso scolastico con lavori di gruppo e la loro testimonianza diretta. Il percorso scolastico è un programma di educazione di attività ludiche per l’empowerment dei bambini e ragazzi finalizzato a
dotarli di strumenti adeguati a garantire la loro crescita armoniosa, ponendoli al centro di una rinnovata solidarietà sociale.